Dietro la nascita di questa crostata alle fragole non c’è nessuna storia particolare, se non che in frigo avevo un intero cestino di fragole da dover utilizzare al più presto, dei fiori bianchi ancora freschi e tanta voglia d’inventare.

Eppure non avevo voglia di utilizzare le fragole nel solito modo scontato, per cui ecco che mi sono spinta un po’ oltre la mia comfort zone e ho preparato qualcosa che ha stupito persino me! Con questa crostata vi sembrerà letteralmente di mangiare un gelato alle fragole accompagnato da un biscotto al cacao e dal profumo di pompelmo.

Questa – insolita – crostata alle fragole è dunque il dolce estivo ideale: rinfrescante e profumatissimo. Il colore rosa del ripieno, inoltre, è molto d’impatto; per cui, servita con la giusta decorazione, questa crostata si presta benissimo per stupire i vostri ospiti!

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA DA 28 cm di diametro *:

Per la frolla:

  • 300 gr farina 00
  • 150 gr burro di soia
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 40 gr di cacao amaro in polvere
  • 1 uovo grande (circa 60 gr)
  • scorza di un pompelmo rosa di medie dimensioni

Per il ripieno:

  • 500 gr di fragole
  • 30 gr di fecola di patate
  • 80 gr di zucchero semolato
  • succo di un pompelmo rosa
  • 100 ml di latte di mandorla

PROCEDIMENTO:

Per la frolla:

In una larga ciotola, sbattete lo zucchero con il burro ammorbidito, poi aggiungete l’uovo e la scorza di pompelmo. Mescolate e aggiungete la farina e il cacao setacciati. Mescolate prima con un cucchiaio e poi utilizzando le mani. Quando l’impasto si sarà quasi del tutto rappreso, versatelo su un piano infarinato, formate un disco e avvolgetelo nella pellicola trasparente. Fate quindi riposare in frigo per almeno un’ora.

Trascorso questo tempo riponete la frolla su un piano e stendetela con un matterello, poi rivestire la teglia imburrata e infarinata, bucherellate il fondo con una forchetta e fate cuocere in bianco* in forno preriscaldato a 180 gradi a secco per circa 30 minuti. Infine lasciate raffreddare.

* Cottura in bianco: quando fate cuocere la frolla senza il ripieno; per cui vi basterà adagiare sul fondo della crostata un foglio di carta forno e versarvi dei fagioli o ceci secchi e toglierli una volta cotta la frolla.

Per il ripieno:

In una pentola antiaderente di medie dimensioni versate lo zucchero e versate sopra il succo di un pompelmo passato al colino per trattenere grumi ed eventuali semini. Mescolate con una frusta, poi aggiungete anche il latte di mandorla e la fecola setacciata.

A parte, lavate le fragole e rimuovete il picciolo; frullatele (in frullatore o mixer, è indifferente) e, una volta ottenuta una purea omogenea, passatela con il colino. Aggiungete il succo ottenuto nella pentola e portate ad ebollizione.

Mantenete mescolato fino a quando il composto non si sarà ben addensato e risulterà un po’ budinoso. A questo punto lasciate raffreddare un poco.

Riprendete quindi la base della vostra crostata una volta raffreddata e versatevi la crema alla fregole. Ora riponete in frigo per lasciare raffreddare del tutto il ripieno.

Potete decorare la crostata come più vi piace e infine non vi resta che servirla!