Il clima ancora prettamente autunnale della scorsa settimana mi ha ispirato una ricetta che sa di domenica di pioggia, vetri appannati dalla condensa e umore ballerino. In questi casi, una torta dai sapori autunnali è proprio quello che ci vuole.

Tralasciando la solita torta di mele, che ho cucinato più volte e in diverse varianti (se non le avete ancora provate le trovate: qui, qui e anche qui), ho deciso di optare per le pere e di lasciarmi ispirare lungo i corridoi del supermercato. Ecco dunque che in modo molto spontaneo ne è uscita una torta di pere con noci e miele: da un lato il crunchy delle noci, dall’altro il sapore gentile e confortante del miele, che si uniscono alla dolcezza delle pere e al sapore rustico della farina integrale.

Una torta che si presta benissimo ad essere inzuppata nel latte al mattino o ad essere mangiata come merenda riconfortante dopo una giornata che ci ha messi alla prova e sentiamo il bisogno di mangiare un dolcetto che sappia di casa.

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA DI 20-22 CM DI DIAMETRO:

  • 300 gr di farina integrale di grano tenero
  • 120 gr di zucchero di canna
  • due bustine di vanillina
  • una puntina-INA di cannella (non mettetene troppa altrimenti prenderà il sopravvento sugli altri ingredienti)
  • 2 uova
  • latte q.b (latte vaccino o, starebbe molto bene, quello di mandorle)
  • 100 gr di noci
  • 50 gr di miele millefiori + q.b da spennellare alla fine
  • una bustina di lievito per dolci
  • 2 pere Angelys

PROCEDIMENTO:

In una larga ciotola unite dapprima gli ingredienti secchi: farina, zucchero, vanillina, lievito, cannella e le noci tritate non troppo finemente. Aggiungete poi le due uova intere e mescolate. A questo punto iniziate a versare il latte poco alla volta e mescolate per amalgamare bene il tutto. Aggiungete il latte sino a che l’impasto risulterà denso, ma cremoso (quindi NON liquido).

A questo punto versate l’impasto in una teglia rivestita con carta da forno. Preparate quindi le pere: lavatele, tagliatele a metà e scavate la parte interna creando un conchetta (lasciate però la buccia!). Ora tagliate delle fettine non troppo spesse, cercando di mantenere in tutte lo stesso spessore (come vedete dallo non dovete tagliarle con l’abituale taglio a spicchi).

Disponete ora le fettine di pera a mo di mazzo di carte sulla superficie della torta, cercando di occupare più spazio possibile. Aggiungete ora qualche noce spezzettata e, con un cucchiaino, versare a filo del miele, che renderà la superficie ancora più gustosa.

Non vi resta che infornare la teglia in forno preriscaldato a 170 gradi per 45-50 minuti; lasciare raffreddare la torta e poi aspettare l’ora del te per gustarvela avvolti in un morbido panno e, perché no, con una tazza di latte caldo e cacao.

Torta di pere con noci e miele