#Milanodamare

TEMAKINHO LOVER: come il sushi è diventato il mio comfort food

Temakinho è quel sushi restaurant in cui dovete assolutamente fermarvi se capitate in quel di Milano, si trattasse anche solo di una gita di ventiquattro ore.

Prima di trasferirmi a Milano il mio ideale di sushi era quello di Oishi, ristorante à là carte e all you can eat a nastro nel Barilla Center di Parma. Io e Giulia ci andavamo ogni due o tre settimane all’uscita dal liceo e con 15 euro facevamo le più belle mangiate di sushi, tra pettegolezzi e confessioni.

Erano pranzi bellissimi in cui quasi facevamo a gara tra chi di noi faceva fuori più piattini. Ancora ricordo quando a fine pranzo ci guardavamo con un’aria distrutta e capivamo di essere arrivate al capolinea; ed ogni volta iniziavamo a ridere per la minima sciocchezza, tant’è che dicevamo di essere “ubriache di sushi”.

Una volta arrivate a Milano, invece, abbiamo avuto il piacere di scoprire di avere un discreto ristorante giapponese all you can eat proprio sotto casa. Tuttavia, due amiche milanesi di Giulia ci hanno poi parlato di questo ristorante che univa la cucina giapponese con i sapori e gli ingredienti tropicali del Brasile.

Prima di raccontarvi perché amo così tanto Temakinho, però, mi soffermerò brevemente sulla storia di questa cucina (potete leggere un articolo più dettagliato su questo tema qui).

Continue reading