Erano ormai tre anni che mi desideravo preparare questi famosi biscotti speziati delle feste; ma sono riuscita a mantenere questa promessa solo quest’anno.

Curiosando su internet, ho scoperto che dietro questi simpatici omini si nasconde in realtà una storia piuttosto triste: una coppia di anziani desiderosi di avere un bambino cucinano un biscotto di pan di zenzero con sembianze umane che, una volta cotto, scappa dalla loro casa, per poi finire tra le grinfie di un’astuta volte che lo mangia, incurante delle grida del povero omino di pan di zenzero.

Nonostante la storia tutto fuorché gioiosa di questi biscotti, grazie ai modi più svariati di decorarli, i gingerbread men risultano essere creazioni estremamente carini e spiritosi.

In questo articolo vi presento dunque la mia versione degli omini di pan di zenzero: rispetto la ricetta originale, infatti, ho utilizzato il miele di castagno al posto della melassa e non ho utilizzato né chiodi di garofano né noce moscata, in quanto sono un po’ diffidente circa l’utilizzo di queste spezie nelle preparazioni dolci (anzi, a dirla tutta i chiodi di garofano non mi piacciono proprio… bleah).

Spero proprio che prepararli sia per voi divertente quanto lo è stato per me, che, per immedesimarmi meglio nello spirito natalizio, ho preparato questi biscotti sulle note della playlist Le hit del Natale di Spotify, cantando a squarciagola Underneath the Tree di Kelly Clarkson.

Sulla parte decorativa ho invece dovuto portare tanta pazienza, in quanto io e la sac à poche non andiamo (per ora) molto d’accordo, indi per cui mi sono limitata ad una decorazione molto basic. Prometto dunque che migliorerò le mie skill e il prossimo Natale vi presenterò degli omini di pan di zenzero decorati come si deve!

INGREDIENTI PER 19 BISCOTTI medio-grandi:

per l’impasto:

  • 400 gr di farina di grano duro macinata a pietra
  • 180 gr di burro freddo di frigo
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 100 gr di miele di castagno
  • 2 grammi di bicarbonato (circa metà cucchiaino o due cucchiaini rasi di caffè)
  • 2 grammi di cannella (idem sopra)
  • zenzero fresco q.b (personalmente vi sconsiglio lo zenzero in polvere poiché è molto meno forte di quello fresco, anzi trovo che sia molto profumato ma poi al gusto sia impercettibile. Pertanto vi consiglio di utilizzare quello fresco)
  • un uovo

per la ghiaccia reale:

  • un albume
  • 140 di zucchero a velo
  • succo di limone (qualche goccia)

Iniziate mettendo la farina e il burro freddo tagliato a cubetti nella planetaria (o nel mixer) e azionate la macchina a bassa velocità utilizzando la frusta k. Quando avrete ottenuto un composto dalla consistenza simile alla sabbia aggiungete bicarbonato, cannella, zucchero a velo e zenzero grattugiato (dopo averlo lavato e pelato) (N.B per regolarvi sulla quantità di zenzero da utilizzare assaggiate più volte l’impasto sino a quando il gusto dello zenzero sarà più o meno pungente, a seconda del vostro gusto) e azionate nuovamente la planetaria. Infine, aggiungente il miele e l’uovo. Continuate ad impastare sino a quando non avrete ottenuto un impasto omogeneo e lavorabile. Formate una sfera, avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Trascorso questo tempo, prendete l’impasto e iniziate a stenderlo con un mattarello sino a lasciare un’altezza di circa 4 mm (N.B l’impasto dovrebbe risultare molto morbido e delicato, per cui stendetelo con cautela e aggiungendo altra farina sul piano di lavoro per evitare che si attacchi). A questo punto iniziate a formare un esercito di omini di pan di zenzero con l’apposito stampino.

Una volta utilizzato tutto l’impasto, disponete i biscotti su una teglia rivestita con carta da forno e infornate in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 10-15 minuti.

Una volta cotti, lasciate raffreddare i biscotti.

Nel frattempo preparate la ghiaccia reale: in una ciotola sbattete l’albume aggiungendovi qualche goccia di limone, sino a montarlo a neve ben ferma. A questo punto aggiungete poco alla volta lo zucchero a velo setacciato, continuando a sbattere il composto con la frusta elettrica sino a che il composto sarà ben amalgamato e vi sembrerà denso e colloso.

Ora trasferite la ghiaccia in un sac à poche e lasciate raffreddare in frigorifero per 15-20 minuti.

A questo punto siete pronti per decorare i vostri omini di pan di zenzero come desiderate: io mi sono limitata a disegnare bordo, occhi, bocca e bottoncini, in quanto non sono abituata a fare decorazioni di questo tipo e non ho voluto fare osare troppo e rischiare di combinare disastri. Ovviamente, potreste anche suddividere la quantità di ghiaccia reale ottenuta per aggiungervi qualche goccia di colorante alimentare e abbellire i vostri biscotti con più colori.